WINNERS 2019 Padova 2019-05-30T19:20:47+00:00

ITALY PHOTO AWARD


— Padova  —

MIGLIOR PORTFOLIO

Italy Photo Award 2019 Padova

.

LE IMMAGINI DI MOREL

 Lorenzo Zoppolato  

“Le immagini di Morel di Lorenzo Zoppolato vince il Premio Miglior Portfolio per l’Italy Photo Award della tappa di Padova per l’interpretazione del realismo magico, tipico della letteratura Latino-Americana, attraverso una fotografia esteticamente originale, ispirata alla cinematografia e alle atmosfere tipicamente Finisterre argentine; un progetto personale che diventa arte, interessante evoluzione del genere del Travel geografico”

Ho cercato luoghi e situazioni reali lungo il mio viaggio sud – panoramericano dove, con mia grande sorpresa, ho scoperto che la realtà può fondersi con l’immaginazione formando un’amalgama speculare a quella che abita le storie del realismo magico, che i grandi autori della letteratura mi hanno insegnato ad amare e ad abitare con la fotografia. Questo racconto fotografico è dunque un diario di viaggio, nel quale non sono i chilometri a tracciare il percorso bensì i soggetti, capaci di dilatare il tempo e lo spazio come quando catturati dalla macchina infernale inventata da Morel, come nel libro di Adolfo Bioy Casares.

Qui categorie come reportage, ritratto e paesaggio si fondono per creare una realtà nuova, nella quale sia io che il lettore possiamo arrivare puntuali solo togliendo l’orologio. Su strade percorse a piedi o con autobus dall’improbabile destinazione, ho potuto tenere sul palmo della mano ciocche di capelli rossi di ragazza trovati in un prato, stare in silenzio congauchos fieri ma capaci di piangere senza paura, incontrare ragazzi con sogni più grandi dei loro cavalli e bambini coraggiosi con cui tuffarmi nel fiume Rio Negro. Insieme abbiamo riscritto il fluire della realtà come in un libro di Jorge Luis Borges. Ogni foto è un reportage reale di un piccolo ma memorabile avvenimento dove fondo insieme volti, immagini e racconti in un labirinto di relazioni invisibili distanti migliaia di chilometri l’uno dall’altro, come nella Rayuela di Cortazar. Le singole storie formano così un racconto nuovo diverso dalla realtà, ma ugualmente vero e sincero. Tutto è vero, ma tutto è riscritto in Argentina. La finzione di Morel, così come la sua invenzione, è ora compiuta. Non sono diverso dai soggetti che fotografo.

“Vi costa fatica ammettere un simile sistema di riproduzione della vita? Pensate, non ho preteso di creare la vita.Soltanto registrarla e proiettarla”- L’invenzione di Morel

GIOVANE TALENTO

Italy Photo Award 2019 Padova

.

SULLE RIVE DELL’ADRIATICO. FISICITTÀ

 Diego Costantini  

“Sulle rive dell’Adriatico. Fisicittà – atto I di Diego Costantini vince il Premio Giovane Talento per l’Italy Photo Award della tappa di Padova per lo sguardo sulla costa dell’Adriatico che, pur rimanendo riconoscibile, attraverso una trasfigurazione surreale diventa uno spazio quasi atemporale”

L’autore si focalizza sulla terra di mezzo che divide le città dal Mar Adriatico, con particolare attenzione alle tracce di vita ritrovate sulla costa. Il progetto nasce nel 2017 e prosegue con Fisicittà, secondo atto contraddistinto da foto a colori e approfondimento per lo più delle diverse interpretazioni dell’architettura nel senso più ampio del termine. Questa prima parte, formata invece da scatti in bianco e nero, è un primo approccio al progetto più istintivo e generale che cerca di immortalare in primo luogo le sensazioni che questa parte di Italia suggerisce allo spirito. 

PREMIO FOTOGIORNALISMO

in collaborazione con IMP Festival

Italy Photo Award 2019 Padova

.

THE BLUE IS THE COLOUR OF THE SKY

 Marta Bortoli —

 

Blue is the Colour of the Sky racconta la storia di Gloriavale, una comunità cristiana di 600 membri che vive nella costa occidentale dell’isola meridionale della Nuova Zelanda. Fondata, nel 1969, da un prete evangelista con il desiderio di vedere la parola Dio non solo predicata ma soprattutto messa in pratica in maniera letterale, Gloriavale si distingue visivamente per il colore blu degli indumenti dei suoi membri. La comunità, amministrata da soli uomini, mantiene le interazioni con il resto della popolazione neozelandese al minimo creando relazioni puramente commerciali dovute all’elevatissimo numero di business che Gloriavale ha in diversi settori: dalla produzione di latte, a quella di cibo per animali e prodotti cosmetici. Una vera e propria economia che richiede ai suoi membri una forte etica lavorativa, con un lavoro di una media di dieci ore al giorno, sei giorni la settimana; senza ricevere un salario  e solamente una stanza, da dividere anche con una decina di membri famigliari, come dimora. Infatti, il guadagno dalle varie attività lavorative viene speso per rifornire la comunità di tutto il minimo necessario o devoluto a supportare la nascita di comunità simili in paesi in via di sviluppo.

 .

Marta Bortoli si è aggiudicata anche il Premio Fellowship 2019 / Scopri di più via Parallelozero

.

 .

Scopri qui nomine e menzioni della Giuria / Italy Photo Award / Padova / 2019

.

 .

ITALIAN PHOTOGRAPHERS AUTHOR

— Winners Past Editions —

.

 .

AWARDS PAST EDITIONS

— Portfolio Vincitori —

.

.

error: Content is protected !!